Domande frequenti

L'obiettivo è quello di eliminare le erbacce piatte come Ehrenpreis (Veronica) alla fine dell'anno in giardino. L'operazione può essere eseguita due volte all'anno. In definitiva, entrambi i modelli migliorano la qualità del prato. Quando la scarificazione si possono commettere molti errori, è necessario informarsi in anticipo su come scarificare correttamente. Solo allora si può iniziare a spaventare. L'obiettivo è che solo i muschi e le erbe vengono rimossi, le radici del prato non devono essere toccate. Il prato ha bisogno di diverse settimane per riprendersi dalle scarificazioni, quindi il manto erboso non dovrebbe essere scarificato troppo spesso. In primavera, il lavoro può essere fatto soprattutto in aprile. Allora dovresti guidarci sopra con il tosaerba. Gli artigli degli aeratori raggiungono solo brevemente il suolo e rimuovono solo le erbacce. I lavori di ingegneria civile non sono un'opzione.. Il nostro confronto ha dimostrato che molti scarificatori sono ora unità combinate. Gli scarificatori hanno coltelli che scarificano correttamente il terreno. Se li si lavora troppo duramente, si può anche danneggiare molto male il prato. È importante attendere che tutte le parti del prato siano asciutte. Se avete paura di distruggere il vostro bel prato, si dovrebbe prima utilizzare un aeratore e vedere se c'è qualche miglioramento nel prato.. È essenziale garantire che la superficie del prato non venga distrutta durante il trattamento. Ci sono scarificatori manuali e a motore. In autunno (settembre/ottobre) è possibile utilizzare nuovamente lo scarificatore. Questi ultimi sono adatti solo per prati di oltre 100 metri quadrati. Gli scarificatori rimuovono più detriti e muschi.. Il seguente video mostra i consigli e i trucchi più importanti. Per ottenere un risultato davvero pulito è necessario guidare lo scarificatore due volte in direzioni che attraversano l'area verde. Oltre ad allentare il terreno, la macchina dovrebbe anche rimuovere muschio, funghi e pacciame. Se volete avere un bel prato all'inglese fitto e bello nel vostro giardino, il manto erboso deve spesso essere trattato con questo strumento. Uno scarificatore è uno strumento da giardino che viene utilizzato per la cura del prato.. In poche parole: In primo luogo il prato dovrebbe essere pulito da foglie e detriti con un rastrello. Allora il prato sarà un po' più nudo.

Abbiamo studiato per voi e vi presentiamo diversi scarificatori nel nostro Electric Scarifier Comparison 2018. Vi diciamo a cosa prestare attenzione quando si acquista un arieggiatore e rispondiamo alle domande più frequenti sulla cura del prato.

I vantaggi e gli svantaggi dei tipi di arieggiatori in sintesi

Se volete acquistare lo scarificatore giusto per il vostro giardino, dovreste conoscere esattamente i vantaggi e gli svantaggi di questo utile attrezzo da giardino.

Fatti interessanti sulla storia dello scarificatore

Il processo è stato chiamato aerazione e funziona in modo simile alla scarificazione. Naturalmente a quel tempo non c'era alcuno scarificatore come lo conosciamo oggi, ma c'era un metodo che era considerato un modello di scarificatura e doveva portare al risultato conosciuto. Per allentare il terreno e favorire l'aerazione, per rimuovere il muschio dall'erba e per evitare che il prato non si opacizzi, Thomas Mascaro ha sviluppato una macchina che ha posto le basi per il moderno arieggiatore. La storia della scarificatura risale al 1946. Il sistema di dissodamento si adatta bene secondo confronto-rapido24.it e può convincere con il risultato desiderato di lavorazione e cura del terreno. Fino alle moderne attrezzature, così come è oggi sul mercato con diversi azionamenti e movimentazioni completamente diverse, ancora un po' di tempo è passato attraverso la manipolazione e lo sviluppo, il collaudo e la costruzione di diversi modelli per la scarificatura. Anche se tutti gli scarificatori sono costruiti secondo lo stesso principio e funzione nello stesso schema, solo una persona taglia 3. Quando Thomas Mascaro ha raggiunto il successo desiderato con l'aerazione, è stato solo un tiro di schioppo allo scarificatore, che ha sviluppato nella sua forma di base nel 1955. Ancora oggi è possibile ammirare i primi apparecchi per la ventilazione e l'allentamento del prato nel Mascaro-Steiniger Turfgrass Museum negli Stati Uniti.

Cos'è esattamente uno scarificatore?

Le erbacce e il materiale scarificante sono separati dal prato ed espulsi verso la parte posteriore, oppure sono collocati in un apposito cesto di raccolta. A seconda del modello, è possibile regolare la profondità di taglio tramite l'altezza della ruota o tramite la testa di taglio. Poiché i coltelli da taglio tagliati verticalmente nella cicatrice dell'erba, i coltelli afferrano le erbacce alla radice e le rimuovono in modo permanente. Uno scarificatore è un dispositivo meccanico azionato dalla forza muscolare, dall'energia elettrica o dalla benzina. La parola scarifier deriva dall'inglese ed è composta da due parole diverse che descrivono allo stesso modo la funzione del processo di scarificazione. A seconda del grado di contaminazione, la profondità di taglio viene determinata.. Nel prato rimangono piccole incisioni che, tuttavia, se la profondità di taglio dello scarificatore non è stata impostata troppo in profondità, sono difficilmente visibili e crescono dopo poco tempo. Un arieggiatore taglia quindi verticalmente il manto erboso per liberarlo da residui indesiderati. Prima di trattare il prato, si dovrebbe sapere che non si dovrebbe impostare la profondità di taglio oltre i 4 mm per evitare di danneggiare il prato. Questo processo arieggia il prato. I seguenti vantaggi e svantaggi derivano dal processo di scarificatura Il dispositivo serve ad allentare il prato rimuovendo muschio, erbacce, tarassaco e feltro dal prato, in modo che il prato possa respirare meglio e dispiegarsi. Le parole sono da un lato verticali, che significa verticali, dall'altro lato a tagliare, che significa tagliare. Come funziona Affinché il prato possa essere ventilato di conseguenza, l'arieggiatore taglia verticalmente nel terreno con lame in acciaio per molle, che vengono messe in rotazione. Se il vostro prato è fortemente infestato di muschio, potete raggiungere una profondità di taglio fino a 4 mm. In caso contrario, è sufficiente una profondità di 2 mm per rimuovere completamente i residui indesiderati.

Benzina o scarificatore elettrico?

Questo articolo tratta di scarificatori elettrici. Per poter mettere in funzione l'apparecchio è necessario un collegamento elettrico nel giardino. Gli scarificatori elettrici sono quindi più adatti per un giardino medio. Tuttavia, gli scarificatori a benzina sono di solito più costosi e molto più pesanti degli scarificatori elettrici. Nel caso in cui vogliate saperne di più su entrambe le modalità di funzionamento degli scarificatori, qui troverete una breve panoramica delle differenze tra scarificatori a benzina e scarificatori elettrici. La differenza più evidente è nella modalità di funzionamento.. Deve quindi essere rifornito regolarmente, il che si traduce in ultima analisi in costi del carburante. Un arieggiatore a benzina è alimentato da un motore a combustione e richiede benzina. Uno scarificatore elettrico, invece, è alimentato da energia elettrica. Questi di solito hanno coltelli più larghi e sono più flessibili nell'uso in quanto non è necessario alcun collegamento alla rete elettrica. L'arieggiatore a benzina è adatto per grandi superfici.. Questi sono economici e leggeri, ma hanno coltelli più piccoli e sono collegati all'alimentazione elettrica.

Vincitore del test: Viking LB540

Non è stato necessario un montaggio, abbiamo ritirato la macchina direttamente da un rivenditore specializzato e abbiamo persino ricevuto un briefing. A causa del suo elevato peso di 33 chilogrammi, tuttavia, l'apparecchio viene consegnato su pallet da uno spedizioniere. Il modello LB540 è disponibile anche presso i rivenditori online. Il Viking LB540 è riuscito a convincerci della maggior parte di tutti i dispositivi testati. Anche qui il petrolio e la benzina sono stati ricaricati. È ideale per le grandi aree, i piccoli giardini non sono naturalmente un problema per lui, ma ognuno deve sapere per se stesso se vale il prezzo di soli 500 euro..


Cosa tenere a mente quando si acquista uno scarificatore elettrico?

Per selezionare i migliori scarificatori elettrici o i migliori ventilatori da prato, dovreste seguire alcuni dei nostri consigli. La scelta dipende prima di tutto dalle dimensioni del prato in giardino. La gamma di scarificatori elettrici è ampia. Ma non tutti i dispositivi offerti in commercio devono essere equiparati alla funzionalità e alla realizzazione. Se il vostro prato ha una superficie superiore a 1000 m², potreste voler considerare l'acquisto di uno scarificatore a benzina. L'arieggiatore elettrico non sempre deve essere la scelta giusta per la selezione, per i prati piccoli un arieggiatore economico è a volte sufficiente per un buon risultato. Con uno scarificatore elettrico, ci sono dei limiti all'area su cui si può lavorare.

Cos'e' uno scarificatore?

Il processo ventila anche il prato. L'arieggiatore taglia verticalmente nel terreno con lame rotanti in acciaio per molle. Il materiale scarificato viene espulso verso la parte posteriore o raccolto in un cesto di raccolta. Oggi questi primi scarificatori sono conservati presso la Penn State University negli Stati Uniti e possono essere visitati. Nove anni prima, aveva già inventato l'aerazione, che è anche una forma di ventilazione del prato, ma non rimuove il muschio. L'espressione deriva dall'inglese.. L'americano Thomas Mascaro ha sviluppato il processo nel 1955. Un arieggiatore è un dispositivo utilizzato per allentare il prato. Il muschio o le erbacce (Poa Annua) inquinano il prato domestico e devono essere rimossi. L'uso di un cestello di raccolta spesso non porta ad una riduzione del tempo di lavoro, in quanto il cestello deve essere svuotato costantemente e non sono rari i blocchi. I comuni test di scarificatore hanno dimostrato che il cestello di raccolta, se presente, ha di solito un volume di riempimento insufficiente. Descrive come scribare il manto erboso per rimuovere muschio e pacciame. Affinché questo lavoro non debba essere fatto faticosamente con un fine rastrello, sono stati sviluppati degli scarificatori. Si compone delle parole verticale e da tagliare. Ma quali sono i vantaggi e gli svantaggi di uno scarificatore? Pertanto, è meglio non usare subito un raccoglierba e poi rastrellare il prato pulito..

Mentre alcuni preferiscono un prato incontaminato, che è un habitat selvatico per una grande varietà di insetti, altri preferiscono il verde meticolosamente coltivato. La maggior parte dei proprietari di giardini hanno un prato. La cura del prato è un capitolo molto speciale. Ci sono molti dispositivi diversi sul mercato che accorciano e ventilano il prato in modo che cresca uniformemente e rimanga sano.

Scarificatori - l'attrezzatura giusta per ogni applicazione

Le caratteristiche speciali vanno dalla semplice conservazione dell'attrezzo da giardino a ruote speciali che riducono lo sforzo sul prato. Qui si dovrebbe ottenere una panoramica completa dell'offerta di mercato. Un test di scarificatore aiuta anche nella decisione di acquisto. Nella tabella seguente potete vedere quali caratteristiche speciali i produttori hanno in offerta per i loro scarificatori. - Il cesto raccoglierba impilabile si trova sulla parte superiore del tosaerba e quindi non occupa alcuno spazio nella zona. - Le ruote sono progettate in modo che il peso dell'arieggiatore sia distribuito in modo ottimale sul prato. I produttori si sono battuti a vicenda con idee su come rendere ancora più facile il lavoro con lo scarificatore.

varianti

Da due a sei impieghi all'anno sono ideali. Non ci si può aspettare una qualità industriale a basso prezzo. Purtroppo non è né particolarmente duro, né particolarmente resistente agli urti o ai raggi UV. Il motore elettrico ha una potenza sufficiente per piccole e medie superfici fino a 600 metri quadrati, non è fatto per un uso continuo. Se avete solo piccole aree su cui lavorare, è sufficiente anche la nostra alternativa AL-KO. Il Combi Care 38E Comfort - ma anche il modello Combi Care 38E Comfort - sono completamente in plastica. Per molti il nostro vincitore del test non sarà il giusto scarificatore semplicemente a causa del suo prezzo. Il peso ridotto di soli 15 chilogrammi fornisce al Combi Care 38E Comfort una buona guida, il montaggio della barra dello sterzo è regolabile in altezza (avvitato) e si adatta al peso della versione elettrica. Rispetto al vincitore del test, la barra dello sterzo piuttosto traballante va bene per la versione elettrica leggera, ma è eccessivamente tassata rispetto alla versione a benzina pesante. Inoltre ci sono ruote posteriori sottili e piccole. Certo, il cavo diventa sempre più spesso un handicap, soprattutto nei giardini con molti angoli e fessure. Il vichingo ha un chiaro vantaggio qui. Qui si desidera rapidamente che una terza mano posare il cavo mentre si guida l'arieggiatore. Il Combi Care 38E Comfort di AL-KO è uno scarificatore maneggevole per giardini più piccoli e ben disposti.

FAQ

Dopo tutto, l'attrezzatura a noleggio deve essere pagata - ogni volta che si noleggia un arieggiatore. Se avete un grande giardino che produce molte talee, vi consigliamo di acquistare un trituratore che taglia rami e ramoscelli in piccoli pezzi. Prima di tutto, il termometro dovrebbe mostrare i gradi più chiari quando si scarificano. Gli esperti di confronto-rapido24.it hanno messo insieme una pagina tematica che ti informa su molti aspetti della cura del prato. Allora scarificate il vostro prato. Oltre a uno scarificatore, è necessario un tosaerba per tagliare il verde all'altezza desiderata. Così puoi raggiungere l'importante fonte di energia da ogni punto del tuo giardino. Ci sono differenze significative nei prezzi degli scarificatori elettrici. Tuttavia, vorremmo sottolineare che non solo i dispositivi costosi raggiungono buone prestazioni. È meglio scarificare in aprile o maggio e in autunno. Nel test del confronto-rapido24.it anche scarificatori elettrici favorevoli ricevuto buoni voti.. Il fertilizzante favorisce la rigenerazione del prato, perché è necessario dopo lo sfalcio e la scarificatura. Lo scarificatore elettrico Viking LE 540 costa 450 Euro. Per non sovraccaricare il prato si dovrebbero considerare i seguenti aspetti per non sovraccaricarlo: Suggerimento: avete causato macchie nude nel prato durante la scarificazione? I tagliasiepi hanno dimostrato il loro valore per i cespugli e le siepi che vengono regolarmente potate. Poiché molti dispositivi sono dotati di un cavo di alimentazione che fornisce loro l'alimentazione necessaria, si dovrebbe avere anche un tamburo per cavi o un cavo di prolunga. Un aspetto importante quando si scarifica il prato è il momento giusto. Ad esempio, lo scarificatore elettrico Wolf-Select raggiunge ottimi risultati e convince con un prezzo di circa 80 euro. Tuttavia, poiché i dispositivi sono disponibili a prezzi abbastanza bassi, non si dovrebbe prendere questa decisione non solo in base al prezzo. È possibile trovare dispositivi che costano meno di 100 euro e dispositivi che costano diverse centinaia di euro. Un tagliaerba è consigliato anche per i bordi e le zone difficili da raggiungere che il tosaerba non è in grado di raggiungere. Questo può accadere e può essere facilmente riparato: seminare prati nuovi sulle aree colpite e innaffiarle bene.