Come trovare canali radio gratuiti?

Se i dispositivi comunicano nella gamma di frequenza di 2,4 GHz, come è ancora usuale, questo può portare a problemi, soprattutto nelle case con appartamenti in affitto - diverse reti wireless si sovrappongono. Lo strumento gratuito inSSIDER, che potete installare per testare i canali, vi aiuterà qui. Non è forse possibile controllare l'assegnazione dei canali con il router WLAN? Questi canali possono essere impostati anche per la maggior parte dei router. Per contrastare questo fenomeno, le bande di frequenza WLAN sono suddivise in un massimo di 13 canali. Di conseguenza, la velocità di trasmissione può diminuire notevolmente.. Il menu di configurazione dei router (vedere le istruzioni per l'uso per trovarli) indica quali canali vengono utilizzati nelle immediate vicinanze. Allora prendi un canale che è meno occupato.

Effetto positivo sulla velocità WLAN

La spiegazione è molto semplice: l'amplificatore WLAN fornisce di solito almeno due apparecchi contemporaneamente con pacchetti di dati accelerati. Tuttavia, questo dimezzamento ha un effetto diverso sul trasferimento dei dati. Tuttavia, se nel mezzo è collegato un utile ripetitore WLAN, la velocità di trasmissione dati si dimezza. Il ripetitore WLAN interessa l'intera rete Internet, il che non solo aumenta la portata del WiFi, ma riduce anche la velocità di trasferimento dati. Da un lato il router di rete e dall'altro il client. Il download e l'upload dei file non viene quindi rallentato.. Il dimezzamento è decisamente evidente qui. Se l'utente non utilizza un ripetitore, l'intera velocità di trasferimento viene trasferita al computer.

Connessione via LAN o WLAN?

Tramite la connessione LAN, portate il segnale del router nell'area abitativa desiderata e utilizzate qui la qualità totale della vostra connessione WLAN. Mentre le spine radio possono essere semplicemente inserite in qualsiasi presa, i ripetitori indipendenti offrono una maggiore flessibilità nel luogo di installazione. I ripetitori WLAN sono disponibili in diverse versioni, tra cui semplici prese radio e apparecchi autonomi con alimentazione esterna. Questa soluzione è ideale se l'amplificatore WLAN deve essere posizionato al di fuori della portata del router. Quasi tutti i ripetitori disponibili in commercio sono dotati di un collegamento LAN in modo che il segnale WLAN possa essere trasmesso all'apparecchio finale tramite cavo LAN anche senza interfaccia WLAN. Se necessario, il ripetitore stesso può anche essere collegato al router tramite un'etichetta LAN.. Anche i router senza funzione WLAN possono essere facilmente convertiti in router WLAN.

Vale la pena conoscere un ripetitore WLAN

Per gli altri dispositivi, la configurazione avviene tramite il PC. Alla fine il posto giusto per il ripetitore deve essere trovato nell'appartamento. Questo rende la connessione più forte e più stabile. Ci dovrebbero essere il minor numero possibile di ostacoli tra il router e il client. Tuttavia, le loro reti radio non devono sovrapporsi, altrimenti l'estensione del raggio d'azione potrebbe essere invertita e la connessione si deteriorerebbe. Ci possono essere soffitti o pareti in cemento armato.. Ma a volte il segnale peggiora già nella stanza accanto. Poiché non tutto può essere rimosso, a volte è meglio spostare il router. Molti dispositivi sono dotati di WPS. La maggior parte dei ripetitori lo fanno. Il ripetitore deve essere inserito dove l'intensità del segnale è ancora di due barre.

I più popolari produttori di ripetitori WLAN

Infine, è possibile acquistare gli apparecchi in un negozio online, in negozi di elettrodomestici locali come Saturn o Media Markt, nonché in negozi specializzati. I produttori più popolari di ripetitori WLAN includono quanto segue: Ma anche con alcuni provider Internet, come ad esempio con Unitymedia, è possibile ricevere l'uno o l'altro ripetitore. In un test del ripetitore WLAN potete scoprire molti amplificatori WLAN di marche diverse.

Il vostro cellulare come ripetitore WLAN

Anche qui i produttori di IOS rendono un po' difficile per noi, perché per poter svolgere questa azione con uno Smartphone Apple, è necessario scaricare l'applicazione "PdaNet" dal lato del produttore e anche jailbreak il dispositivo. Ci sono quindi molti modi diversi per migliorare il segnale WLAN. Non importa se volete spendere soldi per un ripetitore WLAN di alta qualità o se preferite risolvere il problema con le varianti gratuite presentate sopra, c'è ancora una soluzione. Se si dispone di un dispositivo Android, procedere come segue: Lo smartphone può semplicemente inoltrare il segnale WLAN ricevuto attraverso il cavo USB al dispositivo desiderato. Purtroppo, questa tecnologia non è ancora completamente sviluppata ed è attualmente disponibile solo per i dispositivi Android.


Vantaggi e svantaggi dei diversi tipi di ripetitori WLAN

Per sapere quale tipo di ripetitore WLAN soddisfa al meglio le vostre esigenze, informatevi prima dell'acquisto sui vantaggi e gli svantaggi delle singole varianti. Per questo motivo, abbiamo riassunto sia le caratteristiche positive che negative delle due specie di seguito elencate.

Collegamento

Se il ripetitore WLAN è un po' più vecchio e non dispone della moderna funzione WPS, l'impostazione e la configurazione devono essere eseguite manualmente. Se la connessione ha avuto successo, il ripetitore può essere posizionato in qualsiasi presa vicino al router di rete. A tale scopo il ripetitore deve essere collegato al computer o al laptop tramite cavo. Il ripetitore WLAN deve ora essere configurato sul computer e collegato al router di rete. Poi hai 60 secondi per premere il pulsante sull'altro dispositivo. A seconda della serie di modelli, è necessario premere prima il tasto WPS sul ripetitore o il tasto del router di rete.. Prima che il ripetitore WLAN possa svolgere il suo compito, deve essere configurato prima dell'avvio. Il setup funziona quasi allo stesso modo con ogni modello di ripetitore.

Cos'è esattamente un ripetitore WLAN?

Anche se alcuni possono già essere ben informati sul prodotto menzionato, altri possono avere poco a che fare con il termine. I ripetitori WLAN sono formulati in modo molto semplice, amplificatori del router WLAN già esistente.

Consumo di energia elettrica

I dispositivi con un interruttore supplementare sono altamente raccomandati, in quanto possono essere spenti senza essere scollegati. La maggior parte dei consumatori li lascia permanentemente alla presa di corrente. In media, un dispositivo di questo tipo consuma circa 15 watt all'ora. Qualsiasi ripetitore WLAN è collegato ad una presa elettrica e quindi consuma elettricità. Questo riduce enormemente il consumo energetico. Sfortunatamente, solo pochissimi amplificatori hanno un pulsante on/off.. Nel corso dell'anno, i consumatori sostengono costi per l'elettricità di circa 5-6 euro. Il consumo energetico dipende naturalmente anche un po' dal modello. I costi dell'elettricità di poco meno di 37 euro all'anno devono quindi essere previsti. Il consumo medio di potenza di un ripetitore WLAN è di ca.

A cosa prestare attenzione quando si effettua un acquisto

In questo caso, si consiglia di utilizzare un ripetitore WLAN che opera in modalità duale. Altri amplificatori sono troppo lenti per sfruttare connessioni a banda larga particolarmente veloci. Spesso c'è anche un LED, che si accende solo quando il dispositivo è in modalità WPS. Alcuni dispositivi, noti anche come ripetitori powerline, distribuiscono il segnale di rete sulle linee elettriche. Infine, abbiamo testato dispositivi di noti produttori collegandoli ai router. La maggior parte dei ripetitori sono dotati di LED che forniscono informazioni sullo stato di funzionamento attuale, sul collegamento di rete e sulla qualità del segnale WLAN. I consumatori che hanno già acquistato il prodotto riportano la qualità della connessione. Lo spieghiamo anche nelle nostre recensioni, che forniscono informazioni complete sugli amplificatori. Alcune impostazioni sono difficili da eseguire.